Frenulectomia laser: linguale e labiale

Si tratta di una procedura clinica rapida e non invasiva, necessaria per ridurre frenuli eccessivamente sviluppati e da cui possono derivare vari tipi di problemi.

CHE COSA E'

L’intervento di recisione del frenulo è chiamato frenulectomia. La tecnica tradizionale prevede l’utilizzo del bisturi, ma ormai si procede con tecniche sempre più all’avanguardia e molto meno invasive, che prevedono l’utilizzo del laser. Un diodo laser è un dispositivo in  grado di agire con luce invisibile per sezionare il frenulo. Tra i numerosi vantaggi del laser, evidenziamo:

  • un minore utilizzo di anestesia;
  •  nessun sanguinamento in fase operatoria, a differenza dell’intervento con il bisturi;
  • alcun bisogno di sutura a fine operazione;
  • guarigione rapida con completo risanamento dei tessuti;
  • nessuna limitazione nella parola e nell’alimentazione.

Con il laser quindi si riducono al minimo eventuali fastidi e risulta comunque un’operazione veloce, pratica e indolore.

COSA RISOLVE

Aiuta a risolvere problemi di fonazione, deglutizione, diastema incisale e problemi posturali.

 

A CHI E’ ADATTO?

A tutti di qualsiasi fascia di età, ma particolarmente consigliato in fase intercettava nei bambini.

 

MODALITA’ DI TRATTAMENTO 

L’utilizzo del laser rappresenta una tecnica chirurgica minimamente invasiva che offre una guarigione ottimale in tempi breve senza bisogno di suture chirurgiche. E’ richiesto una minima quantità di anestetico e durante l’operazione il paziente non avvertirà nessun dolore o fastidio.

Si procede a sezionare il frenulo con un laser a diodi che vaporizza le cellule della mucosa e quelle muscolari senza alcun sanguinamento.

I tempi di guarigione e medicazione sono brevi e semplici. Non ci sono controindicazioni post operazione ed è una operazione consigliata a tutti i pazienti di qualsiasi età.

 

DIAGNOSI

Il frenulo labiale e linguale e’ una plica cutanea che unisce due parti del labbro e della lingua. Apparentemente questi frenuli sembrano non avere alcuna funzione, invece se più corti del normale e posizionati in maniera scorretta possono provocare numerosi problemi. 

Un frenulo del labbro superiore corto può causare problemi di natura funzionale, parodontale ma anche estetica. 

Funzionale poichè il frenulo corto provoca una scarsa mobilità del labbro superiore e quindi rende più difficile le normali manovre di igiene orale. 

Parodontale, in quanto un frenulo corto labiale può provocare alterazioni parodontali come la recessione della gengiva.

Estetica perchè il frenulo del labbro corto può determinare un distanziamento tra i due incisivi centrali superiori, detto anche diastema.

Un frenulo della lingua corto invece impedisce la normale mobilità della lingua causando problemi fonetici, ma anche di deglutizione, determinando così quella che viene denominata “deglutizione atipica”. Esso va anche ad interferire sulla postura della colonna vertebrale, essendo la lingua collegata con il gruppo muscolare dell’osso ioide, a sua volta legato alle vertebre della cervicale.